Inbox advertising, si apre un nuovo fronte privacy: alcune considerazioni

Il reclamo contro Google che l’associazione NOYB di Max Schrems ha recentemente presentato all’Autorità francese per la protezione dei dati personali, consente di fare alcune considerazioni sul tema dell’inbox advertising (la visualizzazione di messaggi pubblicitari nelle caselle di posta degli utenti) e sulla sua regolamentazione

L’articolo Inbox advertising, si apre un nuovo fronte privacy: alcune considerazioni proviene da Cyber Security 360.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.